NAM TOK SCHOOL, scuola primaria per profughi birmani

Dati generali progetto

Anno: 2015
Paese: Thailandia
Località: Moo 6, Mae Hart 1, Che Di Kho, Mae Sot, Thailand
Associazione: KRIO HIRUNDO ONLUS
Valore del progetto: € 124.649,00
A carico di Prosolidar: € 60.000,00
Percentuale finanziata: 48,14%


Obiettivo

Assicurare ai bambini profughi e migranti birmani, l’assistenza ed il funzionamento di una scuola per dare accesso all’educazione primaria ed allo stesso tempo un luogo sicuro contro la tratta degli esseri umani, nonchè un punto di riferimento per la comunità birmana residente nell’area

Destinatari

300 bambini profughi/migranti birmani in Thailandia

Descrizione Progetto

Dal 2012 l’associazione ha garantito l’accesso all’educazione primaria tramite la scuola Nam Tok per i bambini profughi e migranti birmani. Oltre all’educazione per i bambini dall’asilo al grado 7, l’associazione ha fornito uno spazio sicuro contro la tratta degli esseri umani.

Il progetto coinvolge differenti attori: volontari europei che ogni anno si inseriscono all’interno della scuola, i genitori degli allievi e reti di associazioni locali. Tramite enti thailandesi vengono supportati i maestri grazie a corsi di aggiornamento, vaccinazione e visite generiche. Il centro condivide le sue attività con altri centri educativi, tramite scambio di informazioni nell’ambito del diritto all’educazione ai bimbi non-thailandesi. A partire da marzo 2016 il contratto dell’edificio non sarà più rinnovato.

Il progetto prevede che durante l’anno accademico 2015-16 si affitti un terreno per la durata di 10 anni, allo scopo di realizzare una nuova scuola. Con il coinvolgimento completo o parziale di un partner locale (Agora Architects), che realizzerà disegno, costruzione e monitoraggio, si potranno ridurre i costi di realizzazione, anche utilizzando materiali locali naturali. Inoltre si è optato per una tecnica di costruzione "mobile" che consentirà di spostare la struttura in futuro se fosse necessario.

ozio_gallery_nano
Ozio Gallery made with ❤ by turismo.eu/fuerteventura