Premio Teresa Sarti Strada Edizione 2017/2018 - I Premiati

Sul sito di EMERGENCY sono stati pubblicati i vincitori del Premio Teresa Sarti Strada, evento promosso dalla Fondazione Prosolidar Onlus ed EMERGENCY, in collaborazione con Sportfund fondazione per lo sport Onlus.

Al seguente link l’elenco dei premiati e i relativi elaborati:

https://www.emergency.it/cultura-di-pace/scuola/premio-teresa-sarti-strada/

Si ringraziano tutti gli insegnanti e gli studenti che hanno partecipato!

 

www.emergency.it

www.sporfund.it

 

Bilancio Sociale 2017 - Lettera del Presidente

 

Roma 17 aprile 2018

Il 2017 è stato l’anno del post terremoto che, nel secondo semestre del 2016, aveva colpito così tragicamente il Centro Italia. La risposta del settore del credito era stata immediata con lo stanziamento, da parte di Prosolidar, di 100.000 euro dall’ apposito fondo appostato in Bilancio per far fronte a situazioni di emergenza.

Al contempo, previo accordo tra ABI ed Organizzazioni Sindacali, era stata lanciata, già nel 2016 e si è conclusa nel 2017, una campagna di raccolta fondi dedicata tra Lavoratori ed Aziende i cui esiti avevano prodotto entrate per circa 1.250.000 euro. Un primo intervento, pari a circa 250.000 euro e volto alla ricostruzione di una scuola per l’infanzia a Norcia, già da inizio del corrente anno ha consentito a tante famiglie e bambini di riprendere le proprie attività a tempo pieno ed in un ambiente oltremodo confortevole.

Nel contempo, ci eravamo attivati con il Sindaco del Comune di Amatrice, che ci aveva proposto di realizzare una palestra da annettere al plesso scolastico a servizio degli allievi della scuola elementare, media e superiore. A tale proposta avevamo prontamente dato il nostro assenso.

Il Sindaco si era, comunque, riservato di farci avere notizie in breve tempo, ma, dopo numerosi solleciti da parte nostra, a distanza di più di tre mesi dal primo incontro abbiamo casualmente appreso che aveva deciso di assegnare il progetto ad altro partner senza darcene alcuna comunicazione.

Abbiamo dovuto, con rammarico, prendere atto di tale incomprensibile atteggiamento e deciso, di conseguenza, di individuare rapidamente una affidabile soluzione alternativa in altro Comune del cratere. Il progetto ha previsto la ricostruzione del Municipio di Montereale e della annessa scuola per l’infanzia.

Superati i complessi adempimenti burocratici che rallentano, purtroppo, ogni iniziativa, la struttura vedrà la luce all’inizio della prossima estate.

La raccolta fondi dedicata ha, altresì, consentito la nostra partecipazione con Mission Bambini, già nostro partner a Norcia, ad altro progetto, anch’esso a Montereale, che vede l’edificazione di un centro ricreativo per anziani e famiglie con i loro bambini la cui inaugurazione è prevista nel corso di questa primavera.

Anche il 2017 ha visto Prosolidar presente in una pluralità di aree geografiche, con la dovuta attenzione per l’Italia, con interventi a favore di anziani, bambini, rifugiati, donne sottoposte a violenze e, in generale, a sostegno di quanti abbiano bisogno di assistenza.

Nell’anno trascorso abbiamo gestito un totale di 132 progetti di cui 42 completati e 90 in corso di realizzazione. Dei progetti terminati, 23 sono stati implementati all’estero (12 in Africa, 7 in Asia, 3 in America e 1 in Europa) e 19 in Italia (10 al nord, 7 al centro e 2 al Sud e Isole). Dei progetti ancora in corso, invece, 44 stanno svolgendo le loro attività all’estero (3 in Europa, 28 in Africa, 9 in Asia e 4 in America) e 46 in Italia (16 al nord, 14 al entro e 8 al sud e 8 nelle isole).

Nel corso dell’anno 2017 sono stati approvati 39 progetti per un totale di 1.772.060 euro, compresi 100.000 euro del Fondo Emergenze 2017 devoluti a UNHCR a favore dei rifugiati Rohingya in fuga delle violenze in Myanmar.

Sono stati, poi, svolti numerosi monitoraggi sia di progetti in corso sia di altri già conclusi. Così, ad esempio, in Albania con La Casa nel Cuore, in Uganda con Emergency, a Roma con la Fondazione per lo Sviluppo Sostenibile, Surf for Children e Associazione 21 luglio, ad Arezzo con A.V.A.D, a Mazara del Vallo con la Casa della Comunità Speranza, a Cagliari con Buoni o Cattivi Onlus e a Lecce con la Comunità Emmanuel.

In tali occasioni, sono state effettuate, oltre ai necessari controlli anche contabili, verifiche rispetto alla congruenza di quanto realizzato o in corso di realizzazione, rispetto ai contenuti dei progetti ed alla conformità della documentazione approvata dalla Fondazione.

Le richieste di aiuto giungono sempre più numerose, ma le limitate risorse disponibili ci costringono, nostro malgrado, a dover dire ancora troppi no, a rimanere impotenti di fronte a situazioni che vorremmo contribuire a risolvere.

Il nostro lavoro è ricompensato dai risultati che ottengono le Associazioni alle quali riusciamo a dare la nostra assistenza. Ai ringraziamenti che da esse riceviamo, rispondiamo sempre che siamo noi a ringraziare per l’opportunità che ci viene data di fare investimenti a favore di chi è impegnato per il benessere di chi soffre.

Mi riferisco, solo per citarne alcune, ad esperienze come quelle di “Emergency” ad Entebbe, in Uganda, dove finalmente sono stati avviati i lavori di costruzione del grande ospedale il cui blocco cardiochirurgico è finanziato da Prosolidar, di “CIAI”, che in Thailandia, opera per l’inserimento attivo nella vita della comunità di persone con disabilità, di “Maestri di Strada” a Napoli, per nuove iniziative volte all'inserimento scolastico e lavorativo di ragazzi caratterizzati dal problema della dispersione scolastica in quartieri disagiati.

Di “Buoni & Cattivi” che, a Cagliari, ha ampliato la capacità ricettiva della "Locanda dei Buoni e Cattivi" in cui operano minori in uscita dalle comunità di accoglienza, giovani in messa alla prova e giovani con abilità diverse. Di “Arte Musica e Caffè” che, a Napoli, nei quartieri spagnoli, ha inaugurato il negozio “Sfizzicariello” dove operano ragazzi/e con gravi problemi psichici il cui impegno evita loro l’isolamento, di “Avad”, ad Arezzo, impegnata nell'assistenza domiciliare ai malati terminali e alle loro famiglie, di “Purosangue”, in Kenya, che supporta bambini e ragazzi in condizioni di disagio economico e sociale attraverso esperienze di carattere sportivo e competitivo, di “Anymore”, a Messina, protagonista della promozione della cultura della legalità e di integrazione per quei giovani, bambini e migranti che vivono in condizioni di estrema povertà con una considerevole presenza di criminalità organizzata, di “Franco e Piera Cutino”, a Palermo, che realizzerà una infrastruttura all’interno del Campus di Ematologia per stages teorico-pratici sulla prevenzione, diagnosi e cura dell’anemia falciforme.

E poi, in Burundi, la “Comunità per la Collaborazione Medica” che ha costruito e avviato un reparto per i neonati all'ospedale di Cibitoke e, infine, “Coopi”, che in Sierra Leone, ha fornito energia rinnovabile a 16.000 famiglie.

Commentando i dati relativi ai contributi pervenuti per l’anno 2018, evidenzio che gli stessi, non solo non presentano, come auspicato, alcun incremento rispetto all’anno precedente, ma risultano addirittura inferiori allo stesso, sia in valore assoluto che, circostanza che ancor più preoccupa, percentuale. Ed occorre anche tenere presente che l’attuale trend conferma quanto si era già verificato per i contributi pervenuti nel 2016 per il 2017.

Al netto degli effetti delle riduzioni di personale conseguenti a processi di riorganizzazione ed efficientamento del settore del credito, è mancato, o non è stato sufficiente, quello sforzo in tema di comunicazione, in passato più volte richiesto, in particolare, al Sindacato, volto a coinvolgere la generalità dei lavoratori attraverso un vero e proprio “porta a porta”, tanto più necessario se si considera che , purtroppo, molti colleghi non sono neppure a conoscenza dell’esistenza di Prosolidar.

Desidero, quindi, nell’occasione, ribadire l’auspicio che tutti, Organizzazioni Sindacali dei Lavoratori ed Aziende, anche nel loro interesse in termini di immagine, compiano uno sforzo ulteriore al fine di divulgare il più possibile, con tutti i canali che si riterrà utile individuare, i risultati, senza alcun dubbio lusinghieri, che Prosolidar ha conseguito nel tempo e certamente conseguirà anche in futuro, magari ancor meglio con maggiori disponibilità.

A conclusione di un altro anno di intensa attività, desidero rivolgere un sentito ringraziamento a tutti i nostri Amministratori, rappresentanti delle Organizzazioni Sindacali e delle Aziende, che condividono un percorso non sempre agevole: il Vice Presidente Agostino Megale, i Componenti del Collegio dei Fondatori, del Consiglio di Amministrazione, dei Revisori dei Conti, per il lavoro svolto insieme e per la costante fattiva collaborazione.

Desidero inoltre esprimere il più vivo apprezzamento al Segretario Generale Ferdinando Giglio per l’impegno e la dedizione con cui svolge il suo ruolo ed alla struttura da lui coordinata – Alessandra Villa, Elisa Drago e Sara Gulli – per l’attenta gestione operativa dei progetti, che ha consentito di mantenere sempre sotto controllo la concreta realizzazione degli stessi.

Una menzione a parte sento di dover rivolgere a Sandra Tomaccini e Manuela Verni per la loro volontaria, generosa collaborazione.

Sandra per l’efficace attività di segreteria, di verifica e predisposizione dei pagamenti, di efficiente supporto agli organi collegiali.

Manuela per le sue apprezzate elaborazioni statistiche che ci forniscono sempre un quadro preciso ed aggiornato degli interventi effettuati in Italia e nel mondo a favore delle varie categorie di beneficiari ed utili spunti di riflessione.

Grazie, grazie a tutti. Sono certo che la nostra Fondazione sarà capace di operare con l’efficacia, la sensibilità e l’efficienza che ne fanno un esempio che ancora oggi resta unico al mondo.

Il Presidente

Giancarlo Durante

Centro Italia devastato dal terremoto

Montereale 23 gennaio 2018

Da parte del Sindaco di Montereale, comune dove, come è noto, siamo già presenti con un importante intervento che prevede una struttura che ospiterà il Municipio con annessa scuola per l'infanzia, è pervenuta una richiesta di aiuto per la edificazione di un centro volto a consentire l'aggregazione di bambini, ragazzi ed anziani indispensabile alla ripresa delle attività sociali.

Prosolidar ha accolto la richiesta, del resto non particolarmente onerosa, utilizzando, a tal fine, il residuale, rispetto a quanto raccolto con la campagna promossa a favore dei terremotati dell'Italia Centrale e già impegnato per il Municipio di Montereale e la scuola per l'infanzia di Norcia. Trattasi di circa 25.500,00 euro necessari per avviare il progetto sostenuto che vede, quali partner, i "Volontari della Brianza", "Mission Bambini" ed alcuni sostenitori locali.

Il cantiere è già aperto con la messa in opera della piastra di appoggio della struttura che sarà completata ed inaugurata entro la prima settimana del prossimo mese di marzo.

Altro

Approvati 33 nuovi progetti

Nel corso della riunione di Consiglio tenutasi il 19 dicembre 2017 sono stati esaminati i progetti pervenuti alla Fondazione e, dopo un attenta analisi, ne sono stati approvati 33 per un finanziamento complessivo di 1.256.407 nel triennio 2018-2020

Questo è l’elenco delle associazioni finanziate:

  • FONDAZIONE FRANCO E PIERA CUTINO - "Centro Formativo Internazionale per la Prevenzione, la Diagnosi e la Cura dell’ Anemia Falciforme"
  • YouAble -Onlus - "PAOLA BIOCCA REHABILITATION CENTER"
  • A.S.I.A. Onlus - Associazione per la Solidarietà Internazionale - "Salvaguardare l’educazione pre-scolare e primaria Tibetana minacciata dalle politiche Cinesi, nelle aree remote e nomadiche del Qinghai"
  • Associazione di Volontariato Contact - "Il Mio Quartiere: in centro, a casa mia"
  • Associazione Italiana Niemann Pick e malattie affini Onlus - “E..state insieme! Esperienza di vacanza e formazione per famiglie di malati rari
  • AIL Milano e Provincia Onlus Associazione Italiana contro le Leucemie, linfomi e mieloma - "AIL Social Car: servizio di accompagnamento e trasporto gratuito per i malati"
  • Associazione Ares - "Percorsi di cambiamento per uomini autori di violenza domestica"
  • Cast ONG – Centro per un Appropriato sviluppo tecnologico - "Mantenere le risorse idriche ricostituendo la biodiversità e diversificando le fonti di reddito nel Distretto di Bagamoyo – Tanzania"
  • Magic Torino – Uildm Associazione Sportiva Dilettantistica - “Non ci resta che… vincere!
  • La Lanterna di Diogene - "La staccionata del nostro bosco"
  • Squali PESCARA SUD 1997 - “Co-Campus Rampigna
  • Street Child Italia - "Girls speak out: la parola alle ragazze"
  • Abbà Associazione per il sostegno e l’assistenza all’infanzia e alla gioventù - "Salvami la vita, mandami a scuola"
  • A braccia aperte - "PASSO DOPO PASSO"
  • CBM Italia ONLUS - "Prevenzione della cecità da Retinopatia del prematuro (ROP) in Paraguay"
  • Fondazione Giulio Loreti - "Acquisto macchina per disabili e centralino telefonico"
  • Ape Onlus - "Doposcuola e Borse di Studio “Somebody made an investment in us” II annualità"
  • Centro Ambrosiano di Aiuto alla Vita (CAV Ambrosiano) - "PROGETTO CORTE costruire nuova accoglienza"
  • ICEI- Istituto Cooperazione Economica Internazionale - "FORESTE CONTRO LA POVERTA’- Riforestazione e ripristino degli ecosistemi degradati per l’adattamento ai cambiamenti climatici degli agricoltori del Mozambico"
  • Rimetti in moto l'Africa - "Rimetti in moto l’autonomia personale e della comunita’ di un portatore di protesi"
  • ACTION PERE GISCARD MALONDA A.P.G.M  - "Acqua potabile come risoluzione di grossi problemi di salute"
  • L'abbraccio ONLUS - "Nuovo centro autismo 2"
  • Anymore Onlus - "Amuni - Messina"
  • Ama Aquilone - "Life 3 - Lavoro, integrazione, futuro, economia"
  • Centro Laila - "Mai più Sole"
  • Surf For Children - "Surf...Special Needs"
  • Soc. Coop. Soc. Onlus CABAU - "Giocando si diventa abili"
  • Namaste Onlus - "Assistenza sanitaria diffusa e accessibile nel Tamil Nadu"
  • Cesvi - "Integrazione è Futuro"
  • Amici di Francesco - "Voglio studiare anch’io"
  • Cooperativa il Mandorlo - "La Bottega degli Artigiani"
  • Scuola Minibasket L'Aquila - "Istruzione per volare"
  • Associazione Change Onlus - "Semi per nutrire - Lotta alla malnutrizione materno-infantile attraverso la coltivazione, la trasformazione e la distribuzione della Moringa oleifera in Madagascar"

Bando Teresa Strada 2017 - 2018

8ª edizione del "Premio Teresa Sarti Strada" Bando di concorso per le scuole primarie e secondarie di 1° grado - anno scolastico 2017/2018.

La Fondazione Prosolidar - Onlus promuove con Emergency l'ottava edizione del Premio Teresa Sarti Strada, rivolto a bambini e ragazzi iscritti alle scuole scuole primarie e secondarie di 1° grado.

“L’uomo non può scoprire nuovi oceani se non ha il coraggio di abbandonare la vista della spiaggia”. — Lord Chesterfield, politico inglese.

“Tutti i sogni possono diventare realtà se solo abbiamo il coraggio di inseguirli”. — Walt Disney, disegnatore e produttore cinematografico.

Prendendo spunto dalle citazioni, gli studenti sono invitati a esprimere le loro idee e riflessioni con elaborati grafici, scritti o multimediali, che vadano oltre l’espressione del vissuto personale.

Il “Premio Teresa Sarti Strada” è rivolto agli studenti delle scuole primarie e secondarie di primo grado. Le scuole vincitrici, quale riconoscimento per il loro impegno, riceveranno un buono acquisto per materiale didattico del valore di 800,00 euro.

  • Alle scuole primarie si richiede: lavori di singoli, di gruppo, di classe o di interclasse costituiti da disegni o elaborati grafici altrimenti realizzati (anche con tecniche miste), ispirati al tema del Premio. Dovranno essere convertiti digitalmente nei formati JPG/JPEG o PDF e inviati via mail, come specificato nel testo integrale del bando.
  • Alle scuole secondarie di primo grado si richiede: composizioni scritte di singoli, di gruppo, di classe o di più classi, di massimo 2.500 battiture (spazi esclusi), ispirati al tema del Premio. Saranno ammesse composizioni esclusivamente in formato elettronico PDF. Gli altri formati non saranno considerati.
  • Le scuole primarie e secondarie di primo grado potranno partecipare presentando un elaborato, in formato MP4, che dovrà avere, preferibilmente, una lunghezza non superiore a 5 minuti.

Gli elaborati (disegni per le scuole primarie, composizioni scritte per le scuole secondarie e elaborati audio/video per entrambe) dovranno essere spediti inderogabilmente entro e non oltre il 9 aprile 2018.

Per la spedizione è necessario inviare una mail di richiesta a EMERGENCY con oggetto “Premio Teresa Sarti Strada 2017-2018”, titolo dell’elaborato e tipologia all’indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.. Alla richiesta seguirà una mail di conferma e un link per permettere l’upload istantaneo degli elaborati. Farà fede la data di upload dell’elaborato. Lo stesso indirizzo diventerà il contatto di riferimento per tutte le successive comunicazioni. Per le modalità di invio fare riferimento al testo integrale del bando.

Il Comitato Promotore del Premio nominerà una giuria composta da rappresentanti degli enti promotori che, coadiuvata da esperti del campo, sceglierà gli elaborati che meglio colgano lo spirito dell’iniziativa. Saranno premiati i primi 3 di ogni categoria (primarie, secondarie di primo grado ed elaborati audio/video). La giuria potrà inoltre proporre al Comitato Promotore del Premio, che deciderà in merito, di assegnare un “Premio speciale della giuria”.

L’elenco dei vincitori sarà pubblicato a partire dal 30 aprile 2018. La premiazione si svolgerà il 12 maggio 2018 a Bologna; luogo e orari verranno specificati successivamente.

Eventuali richieste di approfondimento possono essere inviate via email a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 

ANT, nona edizione del Premio Eubiosia Bologna 20 novembre

Il Premio Eubiosia (buona vita) è riconoscimento simbolico che Fondazione ANT Italia ONLUS destina ogni anno ai propri grandi sostenitori e che nel tempo si è consolidato come momento di incontro e confronto sul tema della responsabilità sociale d’impresa.

Il Premio Eubiosia si rivolge ad aziende sostenitrici di ANT e non, sensibili al tema del sociale, e a tutti gli stakeholder coinvolti. Per la sua nona edizione il Premio Eubiosia di Fondazione ANT ha aperto una riflessione sulla riforma del Terzo Settore come opportunità per le aziende.

Anche quest’anno, ANT ha voluto esprimere la propria riconoscenza alla Fondazione Prosolidar con la consegna di un ricordo dell’evento ritirato dal Presidente Giancarlo Durante.

 

Vedi progetto

 

Fondazione Domus De Luna - Buoni e Cattivi Onlus

Il 6 novembre è stato inaugurato, a Cagliari, l’immobile adibito ad affittacamere e ristorante situato all’interno della “Locanda dei buoni e cattivi”, la cui ristrutturazione è stata finanziata interamente dalla Fondazione, come anche l’acquisto e l’istallazione di ascensore e mobilio.

Nell’occasione è stata rappresentata dal suo Presidente, Giancarlo Durante, e dal Segretario Generale Ferdinando Giglio.

L’ ampiamento dell’immobile, ha permesso l’attivazione di attività d’inclusione socio-lavorativa per soggetti svantaggiati ed emarginati.

 

Vedi progetto

 

Fondazione dello sviluppo sostenibile

Il giorno 23 ottobre sono stati inaugurati un campo di calcetto e due aree gioco, finanziati interamente con il contributo di Prosolidar, rappresentata, nell’occasione, dal Segretario Generale Ferdinando Giglio.

Quest’area ludica si candida ad essere il primo luogo sostenibile di aggregazione per la comunità del complesso ex Bastogi, quartiere dimenticato di Roma, dove poter accogliere famiglie, bambini, ragazzi ed adulti in luoghi progettati per offrire la massima sicurezza.

Vedi progetto

 

 

L’ associazione Arte Musica e Caffè inaugura “Sfizzicariello” locanda di gastronomia sociale.

Il 20 ottobre è stato inaugurato, a Napoli, il negozio "Sfizzicariello" la cui ristrutturazione è stata finanziata interamente da Prosolidar, rappresentata, nell’occasione, dal suo Presidente Giancarlo Durante e dal Segretario Generale Ferdinando Giglio.

In esso operano ragazzi e ragazze con disagi psichici il cui impegno evita loro l’isolamento.

Vedi progetto

Video youtube

 

 

Con UNHCR in Bangladesh

Da parte di UNHCR è pervenuta richiesta di aiuto a favore dei rifugiati appartenenti alla minoranza musulmana Rohingya in Bangladesh.

 

Il CDA, subito informato, ha valutato favorevolmente la richiesta avanzata e, con la procedura di urgenza prevista dalle norme statutarie, ha destinato 100.000€ dal "Fondo Emergenza" realtivo all'anno in corso ed ancora disponibile.

 

 

 

Di seguito il comunicato stampa di UNHCR