Passo dopo passo

Dati generali progetto

Anno: 2017
Paese: Italia
Località: Milano
Associazione: A Braccia Aperte Onlus
Valore del progetto: € 74.010,00
A carico di Prosolidar: € 21.000,00
Percentuale finanziata: 28,37%


Obiettivo

Creare e proporre percorsi di avvicinamento al trekking, inteso nella sua doppia funzione di attività motoria e strumento di promozione e crescita della persona, per bambini/ragazzi/giovani in condizioni di fragilità.

Destinatari

  • Minori 6-14 anni con disagio sociale Minori e giovani 6-35 anni con disabilità intellettiva e relazionale (non motoria).
  • Minori e giovani 6-35 anni con disabilità sensoriale (sordità).
  • Complessivamente si coinvolgeranno da un minimo di 40-45 fino a circa 80-90 bambini/ragazzi/giovani divisi in gruppi omogenei per area, problematiche ed età.

Descrizione progetto

La disabilità intellettiva e relazionale è una condizione di salute irreversibile, data dall’effetto di gravi patologie psichiche e neuromotorie in un ambiente di vita sfavorevole. Per quanto riguarda la disabilità sensoriale (giovani non udenti), va considerato che la conoscenza dell’altro e dell’ambiente umano circostante, da parte della persona sorda, appare compromessa a causa delle difficoltà di comunicazione e della mancanza di indicatori emotivi che la aiutino ad orientarsi nel mondo.

Il progetto mira a creare percorsi di avvicinamento al trekking, in quanto disciplina inclusiva e modulabile sulle possibilità fisiche di ognuno, particolarmente indicata per: apportare benefici fisici, veicolare una conoscenza di sé e dell’ambiente che ci circonda, sviluppando risorse relazionali e cognitive, stimolare autonomie producendo competenze pratiche, con ricadute sul benessere generale e sulla qualità di vita dei partecipanti, spesso con un arricchimento di bagagli esperienziali altrimenti poveri.

Il contributo sarà quindi destinato all’acquisto di un pulmino 9 posti per il trasporto dei ragazzi e per realizzare le attività del 2018.