Nuova CASANepal: una struttura di accoglienza sostenibile per donne vittime di violenza nel cuore di Kathmandu.

Dati generali progetto

Anno: 2018
Paese: Nepal
Località: Katmandu
Associazione: Apeiron
Valore del progetto: € 50.832,00
A carico di Prosolidar: € 39.710,00
Percentuale finanziata: 78,12%


Obiettivo

Migliorare la funzionalitá della nuova struttura di accoglienza per donne vittime di violenza CASANepal dotandola dell’arredamento e delle attrezzature necessarie

Destinatari

Ogni anno circa 100 donne vittime di violenza con i loro figli

Descrizione Progetto

La condizione femminile in Nepal è ancora oggi drammatica. Discriminazione e violenza di genere nei confronti delle donne sono pratiche diffuse in tutto il Paese. Per rispondere a questi bisogni, nasce nel 2007 CASANepal, una struttura protetta per donne vittime di violenza e per i loro figli che, ad oggi, ha ospitato oltre 600 donne, guadagnandosi un'ottima reputazione presso diverse autorità governative ed avviando una proficua collaborazione con la polizia locale. A distanza di 10 anni dall’avvio del progetto e alla luce degli importanti risultati raggiunti, è emersa per Apeiron l’esigenza di garantire autonomia e sostenibilità alla struttura, evitando che l’esistenza e il funzionamento della stessa dipendano esclusivamente da contributi e fondi esterni.

L’intervento proposto mira dunque a consolidare ulteriormente il lavoro di Apeiron in Nepal, grazie all’allestimento con arredamento ed attrezzature dei tre blocchi di cui si compone la nuova struttura di accoglienza CASANepal. Si richiede, quindi, a Fondazione Prosolidar, che, già in passato, ha consentito di migliorare la funzionalità ed il confort di CASANEPAL, di poter fornire la struttura stessa dell’arredamento e delle attrezzature necessarie.