Assistenza oncologica domiciliare nella Terra dei Fuochi

Fondazione Prosolidar dà un importante contributo al progetto di assistenza oncologica sul territorio di Napoli della Fondazione ANT, co-finanziato da Fondazione CON IL SUD e con la collaborazione di partner come CSV Centro di Servizio per il Volontariato di Napoli, Consorzio Proodos, Fondazione Massimo Leone ONLUS.

Presente da 25 anni a Napoli, dove ha dato assistenza medico-sanitaria, gratuita e domiciliare a quasi 5.000 malati di tumore, Fondazione ANT rilancia il proprio impegno a favore della popolazione campana, grazie a un programma che in tre anni permetterà di raggiungere sempre più pazienti con la sua équipe medico-sanitaria multidisciplinare e dare risposta alle tante richieste che arrivano da diverse zone della regione, in primis la Terra dei Fuochi.

ANT sarà in grado di estendere e potenziare le proprie attività sul territorio: un milione di euro in un triennio è il valore complessivo del progetto, raggiunto anche grazie ad altre aziende donatrici, che consentirà di dare continuità alle attività di ANT già in essere sul territorio, aggiungere allo staff nuovi professionisti per attivare l’assistenza in altre zone – ricordiamo che i medici e gli infermieri ANT non sono volontari ma personale regolarmente retribuito – nonché offrire nuovi servizi ai pazienti oncologici e portare programmi di diagnosi precoce di diverse patologie nelle aree campane più bisognose.

 A nome di Fondazione Prosolidar nonché dei lavoratori del Settore del Credito e delle loro Aziende di appartenenza, che con il loro apporto economico consentono lo sviluppo di progetti in tutto il mondo, desidero esprimere il massimo apprezzamento per l'attività di sostegno ai malati oncologici svolta da ANT, ormai da decenni, con grande impegno e massima competenza del suo staff e dei volontari – aggiunge Giancarlo Durante, Presidente di Fondazione Prosolidar - ONLUS - Tutto ciò acquista ancor più valore quando si tratta di situazioni, come nel caso della Campania, dove l'assistenza pubblica è meno presente che altrove. Ci fa piacere constatare gli ottimi risultati di quello che per noi è un “investimento” ben riuscito.

Altro

24 Giugno 2015 - Una grande festa della solidarietà

Fondazione Prosolidar e i suoi partner in Italia e nel mondo hanno vissuto un giorno memorabile. Un grande GRAZIE! ai relatori a tutte e tutti i partecipanti e a chi ha lavorato per oltre sei mesi per organizzare al meglio il convegno, lo staff di Prosolidar, Affabula srl, i volontari che ci hanno affiancato e il giornalista Carlo Sacchettoni che ha gestito con grande professionalità il convegno.

Altro

Premiazione PREMIO “TERESA SARTI STRADA” 2014-2015

La cerimonia di premiazione degli alunni e delle classi vincitrici avverrà il giorno 06 giugno alle ore 12,00 presso la sede della BPM che si trova in via Massaua 6, Milano.
Parteciperanno la presidente di Emergency, Cecilia Strada e il presidente della Fondazione Prosolidar, Edgardo Maria Iozia, la consiglieria Giancarla Zemiti e il membro del collegio dei revisori dei conti Joseph Fremder.
Quest'anno hanno partecipato al concorso 55 scuole, tra primarie e secondarie, con un numero veramente elevato di elaborati; il lavoro per la selezione dei vincitori è stato molto lungo e impegnativo.

Altro

Consegna dei premi del concorso Premio Teresa Sarti Strada 2015-2016

La cerimonia di premiazione degli alunni e delle classi vincitrici si è tenuta a Napoli il giorno 28 maggio al Teatro dei Piccoli sito in uno splendido parco adiacente al giardino zoologico zona Mostra D'Oltremare, dove siamo stati accolti dalla gentilissima Direttrice del Teatro Morena Paura.

Quest'anno ha partecipato all'organizzazione e alla giuria, l'associazione Maestri di Strada che si occupa di combattere la dispersione scolastica nei quartieri più poveri di Napoli. Erano presenti quasi tutte le scuole vincitrici, direttamente con gli alunni e in alcuni casi con gli insegnanti in rappresentanza della classe nonchè molti dei genitori. Sul palco sono intervenuti: Ferdinando Giglio, Segretario Generale della Fondazione Prosolidar, Cesare Moreno, Presidente di Maestri di Strada e Rossella Miccio come rappresentante di Emergency, ha moderato Bruna Pellizzoni dell'ufficio scuola di Emergency. Cecilia Strada, Presidente di Emergency, impossibilitata a presenziare all'evento, ha inviato un video messaggio di saluti a tutti i presenti.

Nel corso della mattinata c'è stata anche una performance di un gruppo di mamme con i figli appartenenti all'associazione Maestri di Strada. Alla fine dell'incontro tutti i partecipanti sono stati invitati al buffet organizzato da "Arte Musica e Caffè" Cooperativa Sociale che impiega ragazzi e ragazze diversamente abili.

A questa edizione hanno aderito 154 scuole, tra primarie e secondarie, con un numero veramente elevato di elaborati; il lavoro per la selezione dei vincitori è stato molto lungo e impegnativo.

Altro

10 anni di solidarietà

Ogni anniversario, nella vita delle persone rappresenta un momento particolare da ricordare, la nascita, il fidanzamento, il matrimonio, noi lo festeggeremo con un evento che si terrà il prossimo 24 giugno. Momenti felici che ogni anno ci inducono a riflettere sull’anno trascorso e soprattutto su quello che verrà! Iniziamo il decimo anno con un nuovo sito web. Ci sono moltissime novità nel sito: la mappa interattiva dei progetti fa un certo effetto.. la galleria fotografica, l’apertura ai social come facebook e G+ . Il sito è la nostra vetrina e ringrazio chi ci ha lavorato, perché non è solo “bello”, ma trasmette la passione di chi condivide questa meravigliosa esperienza di Prosolidar.

Altro

Una mail dal cuore del Nepal.. per non dimenticarci..

Dopo il primo intervento di 25.000€, Prosolidar decide di stanziarne ancora altri 25.000€ per il sostegno dell'importante lavoro in loco di Apeiron; ecco la testimonianza di Barbara Monachesi:

Caro Edgardo e cari amici tutti di Prosolidar,

sono davvero commossa,non sapevo che il terremoto del Nepal fosse già passato in secondo piano, anche se ovviamente potevo attendermelo.
Altro

Un sostegno alla scuola di Krio Hirundo dopo il tornado

Il 24/04 un tornado si è abbattuto sulla scuola Nam Tok in Birmania (già sostenuta dalla Fondazione), gestita dall'associazione Krio Hirundo. Il 70% del tetto è da riparare, l'impianto elettrico è danneggiato gravemente,molte travi di legno sono da sostituire, fortunatamente non ci sono stati feriti. In una prima fase si è cercato di recuperare alcuni ondulati del tetto, ma a causa del forte vento non sono iniziate subito le riparazioni, ma bisogna fare in fretta perchè è la stagione delle pioggie.

Prosolidar è intervenuto con 3.000€ che hanno consentito di avviare subito i lavori.

Altro

Intervento per il terremoto in Nepal

 Ad oggi 27 aprile 2015, sono oltre 3300 i morti provocati dal terremoto di magnitudo 7.8 che ha colpito ieri il Nepal e i feriti sono oltre 6500. L'epicentro del sisma è stato localizzato a metà strada tra Kathmandu e la città di Pokhara, in un'area densamente abitata, per questo motivo col passare delle ore si teme che il bilancio delle vittime sia destinato a crescere inesorabilmente.

L'Associazione Apeiron, già finanziata dalla Fondazione, opera in loco e siamo in contatto con l'italiana che abita a Kathmandau, Barbara Monachesi, per capire in che modo intervenire. Ovviamente le comunicazioni sono molto difficili e ci stiamo adoperando per fare il più in fretta possibile.

Nel frattempo la Fondazione ha deciso di stanziare 25.000 euro dai fondi emergenza, da destinare ad interventi di soccorso.

VISITA IL PROGETTO